Scrittori di aforismi su Twitter, Arcobalengo

Perché @arcobalengo (Andrea Bertora) abbia solo 3000 follower è uno dei tanti misteri e paradossi di Twitter che non riuscirò mai a comprendere.

Nella breve nota biografica che compare sul suo blog, @arcobalengo scrive in modo ironico di se stesso: “Arcobalengo: nato, vivente, morituro. Inoltre, in ordine alfabetico: amico, collega, cognato, figlio, fratello, gnostico, ingegnere, marito, mediocre, nipote, padre, pigro, tifoso, uomo, vicino di casa, zio”. Da altre informazioni scopro che è un mio concittadino (di Rivoli, vicino a Torino), che si è laureato in ingegneria e che lavora ad Alba.

@arcobalengo è su Twitter dall’inizio del 2012. “Scrivo per vanità e perché sono sintetico di natura e quindi 140 caratteri sono il mio habitat naturale”. La Timeline Twitter di @arcobalengo è una cornucopia di giochi di parole, trovate surreali, battute, paradossi, nonsense, neoproverbi, parodie, barzellette, folgorazioni che creano nel lettore un continuo effetto sorpresa in una girandola di umorismo surreale. @arcobalengo ha il bon mot nel sangue, il calembour nella pelle. Ne ha coniati tantissimi e li sforna a raffica su Twitter. Non ne sbaglia uno, (nemmeno per sbaglio) e tutte la parole che tocca – trasformandole e capovolgendole con i suoi giochi verbali – si trasformano in oro. Se su Twitter è pieno di tuitteri che praticano il modello della satira, @arcobalengo, insieme a @Liaceli, @Egyzia e pochi altri compone il ristretto gruppo dei calembouristi, giocolieri e funamboli della parola (i cosiddetti “paroletariati” per citare un tweet di @arcobalengo).

arcobalengo_a.jpg

Presento qui di seguito una selezione di Tweet scritti nell’ultimo anno da @arcobalengo (Il nome “arcobalengo” deriva da un gioco di parole tra “arcobaleno” e “balengo” che in piemontese vuol dire sciocco, grullo, ma anche diverso nel modo di pensare).

**

@arcobalengo, Tweet scelti

Forse sei un ambientalista un filino esagerato. Va bene usare la carta fronte-retro, ma pure quella igienica?

«Nel vostro Paese come siete messi a libertà di espressione?». «Non ci possiamo lamentare».

Un italiano su tre vive con i genitori. Gli altri due sono i genitori.

Vi darò fuoco, ve lo prometeo.

Una volta ho scritto ad un frate: “Stimmatissimo Padre Pio…”

Quando andavo a scuola un inverno, dopo un’abbondante nevicata, ho scritto delle parolacce pisciando sulla neve. Mi hanno beccato: hanno riconosciuto la cazzigrafia.

A Roma ho visitato il tempio dedicato a tutti i piccoli dei: il poppantheon.

Perché farla sempre seduti sul cesso? Ci sono molte altre posizioni, come ci insegna il Kagasutra

La differenza tra me e uno schizofrenico è che io non sono io

Ho combattuto contro la mia coscienza. È finita zeno a zeno

Il chirurgo estetico ha avuto il coraggio di chiedermi ventimila euro. Una bella faccia costa…

Un siciliano su due si astiene. Ha problemi di elezione

Un maschio che nella vita ha visto un solo video hard? Impossibile, è un essere immaginario. L’uniporno

Cara adolescente… piuttosto che le tette, ingrandisci la tua capacità di meravigliarti. Rivolgiti al chirurgo estatico #ritoccateen

Non parliamo di masturbazione femminile: sarebbe come mettere il dito nella piaga.

(Meglio soprassedere, come disse l’elastico della mutanda).

Non mi piace recitare Molière, mi lascia con l’avaro in bocca.

Ho una passione per le scarpe, ne compro tantissime. Certe non le tolgo nemmeno dalla scatola, sono suole di clausura.

Ai miei eredi lascerò solo il mio corpo, e nemmeno tutto. Feci, testa, mento

Certo che chiamare una figlia Sole… A me pare un’astronzata

Dicono che per cercare le risposte sulla vita c’è la religione. Obiezione: dico scienza

Il fotocopiatore alla fotocopiatrice: «Cara, ti va se facciamo una cosa A3?»

«Quanto hai sul tuo conto?». «Alcune dicerie».

Mia moglie dice che per una volta vorrebbe trombare con un superdotato, ma secondo me è solo una provocazzone.

Jennifer Lopez dice che nei casting la scelgono perché è una grande attrice. Secondo me la prendono per il culo

«Sei sicuro che tutta la gente sia sincera?». «Certa mente».

Nacque nella notte tra il 30/6 e l’1/7. Lo chiamarono Giuglio

La mattina abbraccio i miei figli mentre beviamo il latte. Facciamo coccolazione

Puffetta ai Puffi fa i bluejob

Un astronomo entrò in ufficio con dei tubi, accompagnato da due splendide fanciulle. Il collega, incuriosito: «Telescopi?».

Lucia, chi ti rapisce è bravo

Nel bagno della banca c’è la carta precagata

Ringraziamo l’aspettabile clientela, ma se arrivate prima che chiudiamo è meglio

Durata media di un pranzo: un primo e un secondo

In ascensore siamo saliti in otto: io e un megalomane

Urne ancora una volta disertate. Mi sa che l’Italia ha fatto il vaccino contro l’affluenza.

La carenza di igiene intima è il nemico pubico numero uno.

No, Polifemo, non posso dirtelo al telefono. Parliamone a tre occhi

Scoperto a masturbarsi, cerca di far finta di niente. Tira il sesso e nasconde la mano

A casa sono io che comando, è mia moglie che mi ha ordinato di farlo

Esperienze lavorative: scimpanzé (tratto da un curriculum citae)

Quando sono a casa da solo e non ho voglia di prepararmi per andare a dormire, apro una scatoletta di sonno

In America, nel giorno del ringraziamento, i cannibali mangiano il facchino ripieno

Non nominare il nome di Dio: Ivano

«Sono un’asino».
«Ti prego, non apostrofarti così».

I concorrenti del Grande Fratello sono persone iperscrutabili

Faccio o non faccio una frittata? Che dubbio omelettico…

All’inizio della convention per anestesisti: «Sediamoci»

Si è gettato nella fogna e lì è annegato. Si tratta di sudicidio

Tra chirurghi: «L’ultimo chiuda l’aorta».

«Perché mi hai dipinto senza genitali?».
«È un quadro castratto».

Io la mattina mi svoglio presto

«A Carnevale mi travesto da ritardatario».
«E come fai?».
«Metto il costume da Babbo Natale»

Sei in gamba, non farti prendere in braccio

Vestita così sembri proprio un fenomeno da baldraccone

Sto leggendo un libro con i più famosi afonismi dei mimi

Le tue lettere mi mettono allegria. Mi piace il nostro rapporto happystolare

Potrebbe accadere che si stanchi della vita, ma secondo me non succide

Ho un dubio amletico: two b or not two b?

Se vuoi che lei ti apra le gambe, devi prima clitofonare

Anni fa a Mosca chiesi a un passante se era vero che mangiavano i bambini. Lui mi disse che dovevo rivolgermi all’ufficio infornagiovani

Penso, dunque solo

Il 69% degli italiani vede riferimenti al sesso in ogni frase che legge

«Ho due bambini, piuttosto bugiardi. E tu?».
«Due ma schietti».

Ansiolitico da supermercato: Tavornello

Quando hai una crisi di identità, ricordati che sei il sosia del tuo sosia

La ciambella costa 1 euro, hole inclusive

Hai mai palato con la mia lingua?

Quindi per te è stata solo una scopata? Mi ha spazzato il cuore

Guarda che non sono un tonto. Non sono mica nato vieri

Scopiamo insieme? Co-puliamo?

Alla gara tra orologiai sono arrivato quarzo

Forse non si è reso conto che ha di fronte il più grande schizofrenico del mondo. Lei non sa chi siamo io

Adoro fare il bidè, soprattutto quando sullo spazzolino c’è ancora un po’ di dentrificio

Facevo l’autostop e per sbaglio sono salito su una macchina del tempo. C’è per caso qualcuno che torna nel 1985?

Sono attanagliato dal dubbio, ma faccio come se niente forse

Io ho la chiave della felicità e tu la serratura, sicché…

Fare all’amore sempre con la stessa partner mi annoia. Fortunatamente sono ambidestro

«Chi si occuperà dei lavori ti casa, tu o io?».
«Stira a indovinare»

Credo nel dio denaro. Sono moneteista

Un premio a chi trova Gesù Bambino (Grotta e Vinci)

A Torino blocco di 24 ore dei trasporti pubblici. Disagi per i borseggiatori

Compro un gioco, lo getto via e sparisce. Lo ricompro, lo rigetto e chi l’ha visto più? Non li fanno più come una volta, i boomerang

Sono sempre l’ultimo a sapere le cose. Ma voi questo lo sapevate già

Era molto basso. Mentre si faceva lo shampoo si lavava anche i piedi

Tendenzialmente i libri li conservo in ottimo stato. L’unico che si è tutto sgualcito è Il ritratto di Dorian Gray

L’ottimista vede il rovescio del rovescio della medaglia

Ringrazio gli dei di avermi fatto monoteista

Certe donne non rendono pubblico il numero dei loro anni, perché è propria età privata

Il bastian contrario porge un orecchio al mare per ascoltare il rumore della conchiglia

Stasera ho a cena degli amici cannibali. Preparerò qualcosa di veloce, magari un’ insalata di viso

Epifani: «Il governo è più debole, serve uno scatto». Ma stavolta non alla risposta

Stilata la classifica delle parti del corpo più importanti. Il cervello è in testa

Cinque italiani su quattro si imbucano alle feste

In quel ristorante sono davvero lenti. Una volta ho ordinato un uovo e ho mangiato un pollo

Non mi fido dei sondaggi. Statisticamente la statistica mente

Alle erezioni Rocco è supervotato

In posta c’era una coda lunghissima. Davanti a me c’era un buddista; prima di arrivare allo sportello si è reincarnato sei volte

Mia moglie mi ascolta talmente poco che non si è nemmeno accorta che al prete avevo risposto no

Sono talmente sfortunato al gioco che se lancio un dado lo perdo

In Italia ci sono 5 milioni di poveri e 55 milioni in lista d’attesa

È probabile che tu non abbia una vita sessuale molto interessante, se il posto più strano dove hai fatto l’amore è il palmo della tua mano

Mi hanno regalato una bambola gonfiabile talmente realistica che ha sempre mal di testa

Mio figlio dice che non gli faccio mai regali tecnologici, così gli ho preso un boomerang. «Cos’è sta roba, papi?». «È uno yo-yo wireless».

Voglio raccontarti la storia di un celebre scienziato. C’era un Volta…

Mia moglie pensa che la nostra vita sessuale sia così appagante che quasi quasi vorrebbe provare a farlo anche in un anno dispari

La stupidità è una malattia psicosomarica

Ho capito di essere una persona davvero sgradevole la volta in cui stavo per morire e mi è passata tutta la vita dietro

«Non sarai più così famosa, io ti rovino!».
«Ti prego, lasciami star»

Vendo capolavoro di Marcel Proust. No perditempo

Io: bello è impossibile

Vedremo Imu e Tares unite in un’unica tassa. Tagli anche per le imprecazioni

Dimenticare un reato causa amnestia

La vita è tutta rose e fori, maledette spine

All’inizio dell’ennesimo giorno, il Sole si si scopre depresso dalla routine: “Albeggio, non c’è mai fine”

Noi italiani ci mettiamo vent’anni ad eliminare i nostri peggiori leader politici. Dovremmo mangiare più fibre

La Juve ha un certo Andrea in cabina di pirlotaggio

La dieta è giusta: inedia stat virtus

Era talmente spirituale che la mattina si sedeva sul cesso e andava di anima

Sperate ad altezza uomo!

Non so più quante ragazze stasera mi hanno detto di no, ho perso il coito

Se qualche volta riuscissi a non complicare le cose a me stesso e agli altri, prenderei 8,244 piccioni con 4,122 fave

Detto in voga tra i gamberi: «Abbiamo fatto 30, facciamo 29».

Adoro gli insetti. Vuoi salire a vedere la mia colazione di farfalle?

Con i giochi di parole non ci mangi, dicevano. Così ho inventato i calemburger

Non riesco a fuggire dagli antipodi degli antipodi

Sono entrato in un club di scambisti single. Quando sono uscito avevo la mano di un altro

Il malinteso più drammatico della storia: «Eva, me la dai?».

Talvolta di notte, mentre dormivo, mi alzavo e andavo a molestare i miei compagni di scuola. Soffrivo di sonnambullismo.

In discoteca ho conosciuto la commessa di un negozio di scarpe. Ci siamo scambiati i numeri. Ora porto il 37.

Nel suo testamento Ulisse lasciò il cane ai nipoti. L’Argo ai giovani

«I topi non avevano nipoti?». «Al contrario».

«On. Mussolini, che fa se Prodi diventa presidente?». «Saluto Romano».

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Aforismi su Twitter e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Scrittori di aforismi su Twitter, Arcobalengo

  1. LexMat ha detto:

    E’ davvero fenomenale!
    E sono anche molto intelligenti.

    Grazie.

  2. fabriziocaramagna ha detto:

    Sì, è molto bravo. In certi giochi verbali, ricorda il miglior Marcello Marchesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...