Scrittori di aforismi su Twitter, Manuela_reich

Nella sezione Scrittori di aforismi su Twitter l’articolo di oggi è dedicato a @manuela_reich (FataZucchina). L’autrice preferisce restare anonima e nella breve nota biografica che mi ha inviato, scrive ironicamente di sé: “Sono una persona socievole finché mi lasciate da sola”.

@manuela_reich si è iscritta a Twitter nel luglio del 2013, “ma il personaggio di FataZucchina nasce ai primi di ottobre” mi scrive via email. A proposito di Twitter in uno dei suoi tweet l’autrice commenta: “Comunque twitter è il miglior gioco di ruolo che ho scaricato fino ad oggi sul cellulare” e in un altro aggiunge “Vi ricordate quando, prima di twitter, per parlare con dei psicopatici bisognava mandare le lettere in carcere?”.

manuela_reich_a.jpg
Chi scrive aforismi deve sbilanciarsi nei giudizi, rompere l’ovvietà del luogo comune lambendone i confini, esporsi in una confessione che si manifesta attraverso gli specchi altrui. L’aforisma parla spesso della vita in modo diretto, senza mediazioni e senza filtri. Ed è quello che fa molto bene @manuela_reich nei suoi tweet. La scrittura di @manuela_ reich è uno smascheramento dell’ipocrisia della realtà, delle verità troppo edulcorate, dei filtri (anche quelli di instagram) che non ci permettono di vedere la realtà delle cose (“Mi sono venduta troppe volte. Ho messo troppi filtri. Edulcorato troppe verità. Poi mi son o stancata. E sono diventata così. Libera” scrive l’autrice in uno dei suoi tweet).

In questo percorso di liberazione dai luoghi comuni, l’autrice sceglie una scrittura che usa immagini e metafore particolari. Il linguaggio è diretto, crudo, con poche parole riesce a definire un ritratto e una situazione (“Ma le vostre mogli lo sanno che siete single?”). Una delle forme più ricorrenti è il cosiddetto “momento porno” attraverso l’uso di metafore come i “pompini”, la “figa”, le “tette”, le “scopate”. Esso non è un gioco fine a stesso e neppure una facile ricerca dell’attenzione del lettore, ma al contrario uno strumento di denuncia della realtà ipocrita, una perentoria e anche inusuale illuminazione sul logoramento dell’amore moderno e dei rapporti di coppia (“Ci sono uomini che tu gli apri il cuore. E loro tentano lo stesso di infilarci il pisello” e anche “La gente farebbe di tutto pur di farsi una scopata. Perfino innamorarsi”). La metafora sessuale spesso si trasforma in una una forma ironica di capovolgimento del mondo (“C’è questa cosa che faccio con la bocca che piace tantissimo agli uomini. Sto zitta”) che fa sobbalzare di stupore il lettore e poi lo porta ad esclamare: “E’ vero, è proprio così”.

Presento una selezione dei migliori tweet di @manuela_reich. L’autrice si definisce allergica ai sentimenti “asociale (“Sono una persona molto socievole finchè mi lasciate da sola” e “Più che conoscere gente nuova vorrei disconoscere quella che già conosco”), ma la sua tl è davvero molto “social”, piena di interazioni, tormentoni ironici, foto, menzioni e retweet. Insomma, da leggere:

**

@manuela_reich, Tweet scelti

C’è questa cosa che faccio con la bocca che piace tantissimo agli uomini.
Sto zitta.

Ma le vostre mogli lo sanno che siete single?

Ma il tempo che risparmiate per scrivere k al posto della ch, esattamente come lo impegnate?

Il mio futuro fidanzato si sta perdendo i migliori anni delle mie tette.
Qualcuno glielo fa sapere, grazie.

Guarda caso la gente perde interesse appena smetti di nutrirgli l’ego.

Che poi i selfie servono solo a far sapere agli altri quanto siamo soli.
Manco un amico che ci scatta la foto abbiamo.

SITUAZIONE SENTIMENTALE:
Ho il pigiama nei calzini.

Ci sono uomini che tu gli apri il cuore.
E loro tentano lo stesso di infilarci il pisello.

Riesco a retuittarvi anche se voi non retuittate me.
Sono stata innamorata.
Sono abituata a dare senza ricevere nulla in cambio.

Provare sentimenti e poi non comprarli.

Secondo la scritta nel cesso di questo autogrill, la fidanzata del mio ex ha cambiato ancora numero.

È incredibile quanto le cose mai successe facciano più male di quelle che hai vissuto.

Che poi l’amore non è altro che dare il potere a qualcuno di distruggerti.
E quella persona non ti distrugge.

La gente farebbe di tutto pur di farsi una scopata.
Perfino innamorarsi.

Non ci sono più le mezze stagioni, le mezze maniche, le mezze misure.
Le mezze seghe invece sempre.
E ovunque.

Che poi la più povera forma di povertà è quando devi elemosinare le attenzioni di qualcuno.

Siamo arrivati al punto che per farsi degli amici, bisogna farsi prima dei nemici in comune.

Indicate nella bio anche le medicine che prendete.
Così mi regolo.

Dovreste imparare a tenere testa ad una donna.
E non solo quando vi fa un pompino.

Ho due superpoteri.
Ed entrambi hanno i capezzoli.

Sta cosa che io passo 15 minuti con il piegaciglia e gli uomini mi guardano il culo.
Mi fa capire quante cose inutili facciamo noi donne.

La gente viaggia il mondo, compra cose.
Si sposa, fa figli.
Io invece spingo il maniglione anti panico.
E il panico resta.

Siamo arrivati al punto che l’amore di una persona si dimostra dalla velocità con cui ti risponde su whatsapp.

Dille sempre quanto la ami.
Ma scopala come se non l’amassi.

Come cazzo posso conoscere gente nuova che ancora non mi sono ripresa dal trauma della gente che ho già conosciuto?

Ho guardato troppi porno.
E adesso prima di mangiare una salsiccia ci sputo su.

Che poi ogni sbadiglio è un potenziale pompino.
Se sei abbastanza veloce e attento.

Gli ho mandato 523 messaggi oggi per dirgli che ho smesso con lo stalking.
E lo stronzo ancora non ha risposto.

Ma il deodorante attivo 24h lo mettete e poi uscite di casa dopo 72 ore?

Che poi la figa è la miglior amica dell’uomo.
Intrappolata nella sua peggior nemica.

Vi piacciono gli uomini che vi fanno ridere.
E poi scopate quelli che vi fanno piangere.

Smettetela di dare agli altri il compito di rendervi felici.

Scusa se non ti ho riconosciuta senza tutti quei filtri addosso.

Scusa se ho detto tutte quelle cose offensive e vere su di te.

Mi sono appena sporcata di maionese i capelli e giuro è stato il mio momento più porno degli ultimi sei mesi.

Siete la ragione per cui mettono le istruzioni sul dentifricio.

Ogni tanto fareste bene a ricordare che siamo su Twitter.
Questo non è un regno. E voi non siete dei sovrani.
Ridimensionatevi.

Ma i vostri culi non sono invidiosi della merda che vi esce da bocca?

Hai l’aria di chi sarà il mio prossimo errore. Usciamo?

Vi ricordate quando, prima di twitter, per parlare con dei psicopatici bisognava mandare le lettere in carcere?

Se gli opposti si attraggono.
Allora io devo cercarmi uno preciso.
Astemio.
Con la voglia di vivere.
E che sia sano di mente.

Sono una persona molto socievole finchè mi lasciate da sola.

Chissà la vita triste dei serpenti, che non hanno le braccia per abbracciare.

Ma mettete il preservativo ritardante anche quando pensate?

L’alcol non è altro che acqua con tanti sentimenti dentro.

Se non vi fa nessun effetto l’assenza di una persona dalla vostra vita.
Nemmeno la sua presenza ve ne farà.

Che poi noi li chiamiamo EX perchè MACONCHICAZZOSTAVO era troppo lungo.

Gli amici, quelli amici veri, sono quelli che dovresti uccidere, perchè sanno troppe cose di te.

Ringraziate Dio che non vi misuriamo il pisello prima di rispondervi.
Come fate voi con il numero di follower.

Ho guardato talmente tanti porno che mi faccio tenere i capelli anche quando mi lavo i denti.

Comunque io che indosso la cintura di sicurezza è la cosa più vicina all’abbraccio negli ultimi sei mesi.

Ma la scritta BIMBO A BORDO per farci sapere che siete fertili?

Più che conoscere gente nuova vorrei disconoscere quella che già conosco.

Arriva un momento in cui ti dimentichi le domande e ti godi solo le risposte.
Credo assomigli alla felicità.

Praticamente sono un mix tra empatia e apatia.
Mi interesso solo di gente a cui non fotte un cazzo di me.

E niente il navigatore è sceso dalla macchina.
E prosegue a piedi.

Agli uomini piacciono così tanto i pompini.
Solo perchè è l’unico momento in cui hanno 10 minuti di silenzio.

Siete così presi ad essere diversi da tutti gli altri.
Che alla fine siete diventati tutti uguali.

Quindi se non ho capito male, twitter è il vostro sito porno preferito?

Vi state rovinando la vita e furia di tentare di essere felici.

A quelle che si vantano di avere tanti ammiratori volevo ricordare che la merce a basso costo ha sempre un gran numero di acquirenti.

Il bottone per zittirci esiste.
E si chiama punto g.
Ed è il motivo per cui le donne non smettono mai di parlare.

È come se non ti importasse, che a me non importi che a te non importi niente.

Quando parlate con un idiota.
Mettetevi al suo livello.
Ma prima accertatevi che lui non stia facendo lo stesso.

Sembravi perfetto. Per questo ho iniziato ad amarti.
Poi ho visto che eri imperfetto e non ho potuto più smettere.

Otto miliardi di persone.
Duecento cinquanta paesi nel mondo.
E noi vogliamo l’unica persona che ci ignora.
Siamo geniali

Ho appena tentato di mettermi la cintura di sicurezza.
Sono a casa, sul divano.
Per il resto va tutto bene.

Se la gente ascoltasse quello che dico subito dopo aver messo giù il telefono.
La gente smetterebbe di chiamarmi.

Mi dispiace, ma lascio vincere solo se sto giocando a solitario.

Inizio a pensare che avete il limite di 140 caratteri anche per la vostra personalità.

Sono matura abbastanza per ammettere quando hai torto.

Il problema è che la gente si rende conto di quanto sia davvero sola, solo dopo aver lasciato lo smartphone a casa.

Vi mettete il pisello in bocca e poi fate le schizzinose se vi cade il cibo in terra.

Mi sa che al vibratore gli è venuto il Parkinson.

Se l’uomo della vostra vita non vi ha ancora trovate.
Chissà quante altre cose non è capace di trovare.

Il colletto della polo alzata è una evidente metafora di compensazione di qualcos’altro che non si alza.

Ci incasiniamo la vita con mille discussioni. Mille parole. Cose da dirsi.
E invece basterebbe stare zitti.
E iniziare a baciarsi.

Se l’amore fa male mettete il lubrificante.

Sono bravissima a fare le siringhe di Buscopan e voi vi fidanzate con quelle che solo i pompini sanno fare.
Morirete con la schiena bloccata

Comunque twitter è il miglior gioco di ruolo che ho scaricato fino ad oggi sul cellulare.

Che poi io sarei molto più socievole se la gente smettesse di parlarmi.

Un pò come quando metti il rossetto per sentirti bella.
Così l’alcol, per sentirti bella dentro.
Ma il più delle volte è un’illusione.

Quando sono triste inizio a cantare a tutto volume.
Poi realizzo che la mia voce fa più schifo dei miei problemi.
E niente.

La gente con una personalità multipla, dovrebbe darne una a chi nemmeno ce l’ha una personalità.

Non vedo l’ora che sopraggiunga la demenza senile per rimuovere del tutto il ricordo che ho di te.

Voi li chiamate innamorati.
Ma per me, quelli che vi tolgono il respiro e vi straziano il cuore, sono solo dei potenziali assassini.

Gli uomini devono essere come gli spaghetti al sugo.
Devono riempirti la bocca, sporcarti e farti sentire piena

No, non sto piangendo.
È solo allergia ai sentimenti.

Che se faccio pompini come faccio i fiocchi dei pacchi regalo di sicuro muoio zitella.

Non sono pazza, sto seguendo un copione.

Si vive una sola volta.
Questo lo avevamo capito, ma a morire, perchè nessuno ci ha avvisati di quante volte si muore?

Ah, il deep throat ve lo fanno perchè avete il pisello piccolo.
Smettete di vantarvene.

Più che le relazioni preferisco le persone. A distanza.

Che poi a scopare con un ex è un po’ come quando retuittate uno che avete già defollowato.

Campionessa mondiale di salto alle conclusioni senz’asta.

Ciao volevo dirti che ho smesso di scrivere il tuo nome sul vetro appannato della doccia.
Sono guarita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Aforismi su Twitter e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...