Scrittori di aforismi su Twitter, IdeeXscrittori

In questo articolo voglio presentare uno dei più originali autori di Twitter, @IdeeXscrittori (Ideota). Nel suo sito ideeperscrittori  racconta di sé: “Sono l’ideota, al secolo Danilo Zanelli, un autore di testi per il web residente in provincia di Milano. Invento battute per un programma televisivo in onda su La3: ‘The Hashtag’. Ho scritto numerosi articoli per giornali, riviste e siti web”.

IdeeXscrittori_a.jpg

@IdeeXscrittori – che dice di scrivere la metà dei suoi tweet “tra mezzanotte e le otto del mattino” – così racconta in una intervista al blog Panorama il suo rapporto con Twitter: “Ho iniziato a scrivere tweet con trame bizzarre, usando nomi anglosassioni per i protagonisti: Winston, Rupert, il classicissimo John, ma soprattutto Jack. Con il tempo, tuttavia, mi sono affezionato soprattutto a Jack (…). Jack Spirofsky è un personaggio che ho ideato per giocare con la letteratura su Twitter. Ha una caratteristica peculiare: è consapevole di essere un personaggio che vive sui libri (…) Jack conosce la verità. È un po’ come Neo, il protagonista di Matrix. Ha scelto la pillola rossa e ora sa di vivere in un mondo artefatto, creato da qualcuno che vive nella mondo reale. Il suo destino è scritto, letteralmente. Le frasi che riguardano Jack sono dunque un esperimento di metaletteratura dal sapore pirandelliano, con una venatura di umorismo paradossale”.

Oltre a Jack Spirofsky, nei tweet di @IdeeXscrittori troviamo altri personaggi e temi come l’amico immaginario, l’uomo invisibile, gli abitanti alienati di Milano, il piccolo stato del Lussemburgo, l’uomo che fa la proposta di matrimonio o va al colloquio di lavoro o si sveglia con l’intenzione di cambiare il mondo, e così via. I tweet di IdeeXscrittori sono così originali che nella storia dell’aforisma contemporaneo non riesco a trovare termini di confronto se non in qualche annotazione onirica dei diari di Peter Handke (punti, sensazioni, frammenti di esperienza, trascrizioni spontanee che poi andavano a confluire nelle trame dei suoi romanzi) o in alcuni appunti dell’ultimo Canetti. La tradizionale forme breve del tweet viene rimodellata da @IdeeXscrittori generando “storie immaginarie, bislacche o addirittura folli”, microtrame satiriche (@IdeeXscrittori dice di fare “satira della narrativa”), dialoghi surreali, consigli assurdi (l’autore ha anche un blog che si chiama Consigli assurdi) e ovviamente satira di costume. Twitter finisce per essere un luogo di sperimentazione (ovviamente nel brevissimo spazio di 140 caratteri) in cui i confini e i modelli diventano sempre più sfumati

Come dice lo stesso autore “i nuovi media consentono di esplorare mondi sconosciuti, complementari rispetto a quelli “tradizionali”. Non a caso per la sua originalità l’autore è stato vincitore dei Twitter Awards nella categoria “Twittero più creativo del 2012”.

Presento una selezione di tweet scritti da @IdeeXscrittori nell’ultimo anno.

 IdeeXscrittori, Tweet scelti

Anno 2040. L’ego di Renzi ha deviato l’orbita terrestre.

Capitolo 1. Il libro sull’ascesa e la caduta del PD comincia subito con un colpo di scena: manca l’ascesa.

Anno 2030. Uno scienziato compie ricerche sul siero dell’immortalità. Ma l’Inps cerca di ucciderlo.

Commedia sentimentale. Due personaggi si innamorano della persona sbagliata. E cioè reciprocamente.

Anno 2048. Gli alieni invadono la terra. Capezzone passa dalla loro parte.

Capitolo 1. Panico nella famiglia di un dirigente di Forza Italia. Un grave pericolo incombe sui suoi figli: l’ora di educazione civica.

Dramma. In un libro di Moccia un uomo è alla ricerca di sé. Grande delusione quando scopre di essere il protagonista di un libro di Moccia.

Avventura. Il lungo viaggio in Oriente di Alfano, che dopo molte peripezie riabbraccia un suo lontano antenato: un tappeto del XVIII secolo.

– Ho eliminato tutti i miei rimpianti.
– Bravo.
– Sì, ma l’ho fatto troppo tardi. Non me lo perdonerò mai.

Catastrofico. Un serial killer è l’unico sopravvissuto a un disastro nucleare. E diventa uno scrittore per uccidere personaggi immaginari.

Colpo di scena. La demolizione di un edificio interrompe il classico dramma che si consuma fra 4 mura.

Fantascienza in tempi di crisi. Un ricercatore italiano inventa la macchina del tempo per arrivare a fine mese.

Storia verista. Un militante del PD propone di arruolare alcuni manichini di un negozio di abbigliamento per avere dirigenti più carismatici

– Ho trovato il nascondiglio del mio futuro.
– Dov’è quel bastardo?
– Si rifugia nelle decisioni che non prendo.

Oggi qualcuno si è svegliato con la voglia di cambiare il mondo. Ma il mondo è stato classificato fra gli immobili.

Romanzo metafisico. Gara di inesistenza all’ultimo sangue tra il personaggio principale e il suo amico immaginario.

Morte di tutti i personaggi tranne quelli secondari, che impazziscono perché non trovano protagonisti dietro cui nascondersi.
(Finale)

– Ho tentato di dimenticare il passato.
– E lui?
– Ha chiesto ospitalità al futuro. Così non me ne libererò mai.

– Ieri ho affrontato la mia paura.
– E cosa le hai detto?
– L’ho ringraziata. È così comodo scaricare su di lei tutte le colpe.

– Sono stato rapito dai venusiani.
– E come hai fatto a liberarti?
– Devo ammettere che la loro inesistenza mi ha aiutato.
Guardi l’orologio.
Non va come dovrebbe.
Tenti di aggiustarlo.
Togli un ingranaggio.
Ora è fermo.
Finalmente funziona.
(Fermare il tempo)

C’è così tanta crisi che gli esperti di semiotica con tesi di laurea sul dadaismo, pensate un po’, non trovano lavoro.

I vagoni della metropolitana sono stati inventati per testare la nostra capacità di ignorarci a vicenda in spazi ristretti.

Anche oggi in Parlamento è scontro totale. Ci sono divergenze sul metodo migliore per non fare nulla di utile.

Avete presente il periodo della vita in cui ti interroghi sulla grammatica generativo trasformazionale di Chomsky? Ecco, a me non è capitato

Berlusconi rivendica la paternità delle riforme proposte da Renzi. È stato lui il primo a dire tutto e il contrario di tutto.

Panchine occupate, marciapiedi trafficati, a grandi passi verso il nulla. Qualcuno ti urta e dice: “E stai un po’ attento”. Ti senti a casa.

Si dimenticano di te perché parlano per sentito dire. E non si sente dire nulla su di te.

Milano, passanti che s’ignorano a vicenda. Tutto normale. Ma un uomo li saluta cortesemente e chiede indicazioni. La paura nei loro occhi.

Centro di Milano.
Un uomo decide di suicidarsi restando immobile, investito da una folla di persone che “mi dispiace, ho fretta”.

La città sono nate per dare a tutti l’opportunità di ignorare i vicini di casa, fatta eccezione per i serial killer, che li salutano sempre

“Com’è iniziata la tua carriera?”
“Non stavo facendo nulla. Poi è arrivato un uomo e ha detto che quel nulla poteva scalare le classifiche”.

Quelli che ti concedono un po’ di tempo solo per spiegarti che non hanno tempo.

Ho sognato di essere chiuso in una cella frigorifera e mi sono svegliato tutto sudato. il mio sistema termoregolatore non capisce i sogni.

Cerco di posizionare gli angoli della bocca con le mani, per affrontare la giornata sorridendo. Ma è scomodo. Le mani mi servono.

Il mio stipendio è così basso che lo considero una cura omeopatica contro il desiderio di denaro.

Il primo passo verso l’incoerenza è fare affermazioni che contengono “per sempre” o “mai più”.

Autolesionismo
Restare nella scia della gente che torna sui suoi passi per farsi calpestare di nuovo.

I discorsi di Napolitano sono così noiosi che sta nascendo un movimento di opinione per sostituirli con l’esegesi delle opere di Hegel.

Posso trascorrere il resto della vita a interrogarmi inutilmente sulle colpe che tua madre mi attribuirà?
[Proposta di matrimonio]

Invenzioni utili.
Il riconvertitore di libri di Fabio Volo in foreste pluviali.

I figli di Giorgio Napolitano ebbero un’infanzia molto difficile. I loro amici ricevevano rimproveri. Loro moniti.

Il nostro Parlamento, con il suo pluralismo, prova che l’immobilità può essere declinata in modi diversi.

Fabio Volo sviluppò un atteggiamento critico nei confronti della scuola quando non riuscì a terminare un tema per assenza di ghost writer

Ti va di avere molto tempo per scoprire comodamente quello che non ti piace di me?
[Proposta di matrimonio]

Qualcuno voleva cambiare il mondo. Ma il mondo ha indossato un camice bianco e gli ha chiesto: “Da quanto tempo ha questi sintomi?”

Berlusconi, dopo 4 anni di vittorie, non fu eletto capoclasse in quinta elementare. E dissero che era finito.
#AMeFaAncoraPaura

Guardò il suo libro sullo scaffale. Copertina rigida. 40 euro. Invidiava quelli che potevano permetterselo. Lui no: era il ghost writer.

Il critico cinematografico è capace di definire un film che gli piace con formule come “deliberato attacco multisensoriale”.

Quando non dormo mi sembra quasi di vederli, i sogni, proiettati sul soffitto, mentre prendono tempo per non entrare nella mia testa.

Clamoroso
A pagina 1 una ragazza aveva tutta la vita davanti. Nelle pagine seguenti, contro ogni logica letteraria, riuscì a godersela.

Invenzioni utili
Il frigo dotato di sintetizzatore vocale, capace di colmare il tuo bisogno di affetto con le parole.

Lacune
Nella sua autobiografia mancava la parte più avventurosa: la lunga ricerca di un ghost writer disposto a scriverla.

Nell’ultima pagina i personaggi compresero l’atroce realtà. Si trovavano in un romanzo di Moccia.
[Finale tragico]

L’uomo invisibile
Si sentiva invecchiato. E allora lei gli disse: “Non sei cambiato. Sei come la prima volta che non ti ho visto”

Il mio amico immaginario, in quanto inesistente, frequenta solo i suoi simili.
Per esempio i neolaureati che trovano il posto fisso.

Invenzioni utili
Poltrone dotate di senso civico che si staccano dai ministri.

Ti va di partecipare a un evento in cui sarai l’unica che non potrà dire: “La sposa è in ritardo”?
[Proposta di matrimonio]

Uno studioso della New York University ha scoperto una nuova forma di sonnambulismo: il voto in Italia.

Il pigro irrecuperabile
Se potessi volare, vorrei librarmi con leggerezza, per spostarmi su un divano più comodo.

Quelli che ti chiedono: “Sai dirmi che ore sono?”.
Come se dubitassero della tua capacità di articolare le parole.

Borghezio riderà di noi se la terra sarà invasa da alieni assetati di sangue, dotati di radar capaci di scovare vita intelligente

Jack amava i libri invenduti. Erano un ottimo nascondiglio.
[Vita di un personaggio]

“Jack, che sorpresa trovarti qui”
“Già, il romanzo è piccolo”
[Vita di un personaggio]

“Nessuno si è accorto di nulla” pensò Jack. E proprio in quel momento fu smentito da una sottolineatura del lettore
[Vita di un personaggio]

In Lussemburgo chi l’ha fatta fuori dal vaso, l’ha fatta all’estero.
[Stati piccoli]

Il verbo “sperare” muore quando lo sostituiscono con “generare nuova progettualità sociale”

L’attuale panorama politico è un chiaro tentativo di rilanciare l’industria delle camicie di forza.

Jack odiava il lunedì. Pensate alla sua faccia quando si risvegliò nella prima riga di un romanzo di 1000 pagine intitolato “Il lunedì”.

Il futuro è un luogo abitato da persone che hanno colto le occasioni al posto mio.

In Lussemburgo tre persone che pregano in chiesa fanno un paese in ginocchio
[Stati piccoli]

Ho visto un film in Lussemburgo. È diventato campione di incassi.
[Stati piccoli]

Sistema alternativo: tener ferma la #Concordia e ruotare il resto dell’universo. Ma noi italiani scegliamo sempre la strada più facile

Il Lussemburgo è così piccolo che chiamano ospiti internazionali per giocare a briscola.

Posso mostrarti cosa si nasconde dietro il mio apparente interesse per il tuo cane?
[Invito a cena]

Il Lussemburgo è così piccolo che per vincere a nascondino devi emigrare

L’efficienza asettica di quelli che si comportano come se la vita fosse questione di totalizzare un punteggio

Nel sogno c’erano persone che mi abbracciavano e mi dicevano: “Coraggio, è stata solo una brutta realtà”

Ti va di accusarmi per sempre di non essere più quello dei primi tempi?
[Proposta di matrimonio]

Una cosa orribile con la coda.
Non è un mostro.
È lo sportello di un ufficio postale che sta per chiudere.
Le aziende offrono meno posti di lavoro ma più qualificati. Come lo strategic planner dei licenziamenti.

I consigli culinari di Hannibal Lecter
Il risotto con cervello di Renzo Bossi è uguale al risotto senza. Risparmiatevi la fatica.

La buona notizia è che il suo stipendio rimarrà invariato
[Licenziamenti di stagisti]

Un uomo che prendeva le cose alla lettera. Il suo viaggio a Pechino a caccia di farfalle per impedire piogge a New York.
[Trama]

Con la scusa del disturbo della personalità multipla, Jack voleva essere l’unico personaggio del romanzo

Gli alieni volevano conquistare il mondo. Ma niente da fare. Qualcuno lanciò un nuovo smartphone e li fregò sul tempo.
[Fantascienza]

Si dimenticano di te perché dai troppe sicurezze. Tra cui la tua presenza.

Ti va di far diventare un obbligo quel tuo desiderio di vedermi?
[Proposta di matrimonio]

Ti sopravvaluti? Scoprilo con questo test. Pensi di essere andato bene? Ti sopravvaluti.

Strette di mano che diventano rilevatori di virilità, con tanto di vinti e vincitori, al fine di incoronare il maschio dominante

Ti va di di scoprire ogni giorno un tuo difetto grazia allo spirito di osservazione di mia madre?
[Proposta di matrimonio]

Una volta ho spedito il curriculum a me stesso per capire se davvero innesca una coazione a cestinarlo.

Jack diventò ricco grazie a una soffiata. Il vento sfogliò le pagine e lui riuscì a leggere i risultati delle partite.
[Vita da personaggio]

Quelli come #Allevi sono illusioni collettive create da studiosi di Beethoven, per misurare la sua attitudine a rivoltarsi nella tomba

Si dimenticano di te mentre ti dicono: “Scusa, puoi ripetere?”. E tu non hai detto niente.

Si dimenticano di te quando sostengono di aver apprezzato molto il tuo ultimo libro. E tu sei un pittore.

Per loro è facile, Jack.
Mettono un segnalibro. E se ne vanno.
Ma tu vivi sulla pagina che stanno leggendo.
Tu non puoi smettere quando vuoi

Non ne vale la pena, Jack.
Non rifugiarti nel passato, dannazione.
I flashback sono la parte più noiosa.
Quelli vogliono scoprire il seguito

Il mondo.
Quel suo dirti ogni giorno che non ti aspetterà, perché non tocca a lui adeguarsi alla tua velocità.

“Capo, l’uomo accusato del furto nella libreria ha presentato un alibi di ferro”
“Quale?”
“Ha detto di essere Antonio Cassano”

Si dimenticano di te quando dicono: “Niente male il tuo nuovo tatuaggio”.
E ce l’hai da 10 anni.
E sopra c’è scritto il loro nome.

“Sono qui per quel posto di ghost writer”
“Bene. Scriva una frase su questo foglio”
“Fatto”
“Chi l’ha scritta?”
“Lei”
“Assunto”

Cerchiamo ghost writer per un libro di Fabio Volo. Gradite precedenti esperienze in lavori altrettanto umilianti
[Offerte di lavoro]

Lei accettò di uscire con Jack. Ma quella sera, per un errore tipografico, gli diede un dolce cacio sulle labbra.
[Vita di un personaggio]

Tra le tante cose che rimprovero a me stesso c’è la sua tendenza a ripetere i miei errori

Ti va di non tradire mai più persone diverse da me?
[Proposta di matrimonio]

“Sono qui per quel posto di leccapiedi”
“Cosa le fa credere di esserne capace?”
“Wow, che domanda intelligente”
“Assunto”

Il candidato ideale sarà selezionato in base a test psico-attitudinali che misurano il grado di sottomissione
[Offerte di lavoro]

Titanic (film): il naufragio di una nave; l’amore tra Jack e Rose
Italia (realtà): il naufragio di un paese; l’amore tra Silvio e se stesso

Il candidato ideale conosce 4 lingue, ma in nessuna di queste riesce ad articolare frasi come “voglio un aumento”
[Offerte di lavoro]

“Devo incontrare Andrea Scanzi”
“Non sarà facile: la sua agenda è piena di appuntamenti con lo specchio”

Il mio futuro ha sempre mille scuse per non presentarsi mai agli appuntamenti. La più convincente è l’Italia.

Recapitate soldi del Monopoli alle case editrici che vi chiedono di pagare per pubblicare.
[Idee per scrittori]

Berlusconi: “I grillini sono burattini telecomandati”.
Alfano: “Il capo ha ragione”
Santanché: “Il capo ha ragione”

Il Lussemburgo è così piccolo che gli appelli alla nazione si fanno porta a porta. Ma in Italia è peggio: qui si fanno a Porta a Porta.

“Se ci sarà un sequel ti sposerò”, disse Jack, ben conoscendo le pessime condizioni economiche della casa editrice.

Oggi qualcuno si è svegliato con la voglia di cambiare il mondo. Ma il mondo gli ha detto di uscire dall’edificio con le mani bene in vista.

Due litiganti. Una persona che non gode. Anzi, li guarda con occhi tristi. E non si consola al pensiero di confermare una regola.

L’ultimo libro di Fabio Volo. E’ la storia di un uomo che ha speso male i suoi soldi: il lettore

Manifestazioni lussemburghesi
3 persone presenti secondo gli organizzatori.
2 secondo il poliziotto

“Stai sprecando il presente” gli dissero.
E lui inventò la macchina del tempo per sprecare anche il passato.

Si dimenticano di te perché non hanno mai cercato di dare un significato al tuo silenzio

Certi stage nel mio CV sono descritti così: “Corso teorico-pratico di sopravvivenza in ambienti ostili senza soldi”

**

NOTA : Per leggere altri autori di Twitter presenti su Aforisticamente clicca a questo link

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Aforismi su Twitter e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...