L’aforisma in Polonia, Józef Bułatowicz

Józef Bułatowicz nasce nel 1935 a Nowa Pecyna, nel distretto di Wyszkow (di Wyszkow dirà “Il mondo riposa sulla mia testa, dato che il centro del mondo si trova a Wyszkow”). Si laurea presso la Facoltà di Geografia Fisica dell’Università Maria Curie-Sklodowska University di Lublino. Per anni è stato insegnante presso una scuola del suo paese e animatore culturale.

Józef Bułatowicz è autore di aforismi, epigrammi e poesie (tra cui sonetti e limerick) e libri per ragazzi. In particolare ha scritto quattro libri di aforismi e cinque libri in forma di epigramma (in polacco “epigramma” si scrive “fraszki” ed è un genere letterario molto diffuso. Una delle tante antologie sull’epigramma polacco, Fraszki polskie – antologia fraszki, che riguarda gli epigrammi scritti tra il 1971 e il 2000, è di oltre 500 pagine, mentre la monumentale antologia sull’epigramma polacco dal XV secolo al XX secolo Z fraszką przez stulecia XV – XX è di oltre 1000 pagine!).

L’aforisma di Józef Bułatowicz si caratterizza per una spiccata musicalità e per un uso molto frequente della rima. Presento qui di seguito una scelta di quegli aforismi più traducibili in italiano. Ringrazio Tomasz Skocki e Monika Grobelska per avermi aiutato nella traduzione.

**

Al coro di adulatori nessuno rinfaccia il livello artistico.

Chórowi pochlebców nikt nie wypomina poziomu artystycznego.

**

Qualche volta la rosa arrossisce per il vaso.

Czasem róża czerwieni się za flakon.

**

Alla carrozza della storia sono aggiogati i cavalli del tempo.

Do rydwanu historii zaprzęgnięte są rumaki czasu.

**

Chi pensa al mare, sente il suo mormorio perfino nell’entroterra.

Kto o morzu myśli, ten w głębi lądu jego szum słyszy.

**

In basso c’è sempre qualcuno con cui parlare.

Na dnie zawsze jest z kim porozmawiać.

**

Il fiume è un modello di diligenza.

Rzeka jest wzorem pracowitosci.

**

La speranza mette radici anche nella roccia.

Nadzieja i w skale zapuszcza korzenie.

**

Non ogni ideale è nello stato ideale.

Nie każdy ideał jest w idealnym stanie.

**

Sente poco colui che ascolta soltanto sopra un’onda.

Niewiele słyszy ten, kto nasłuchuje na jednej tylko fali.

**

La legge è un terreno di coltura per l’illegalità.

Prawo jest pożywką dla bezprawia.

**

Con le regole fumose, si moltiplicano le collisioni con la legge.

Przy mglistych przepisach mnożą się kolizje z prawem.

**

La fantasia ha dei fiori vividi, che raramente mettono i frutti.

Fantazja gęsto kwitnie, a rzadko owocuje

**

Una donna perdona più facilmente una testa vuota che un portafoglio vuoto.

Kobieta prędzej wybaczy pustą głowę niż pustą kieszeń.

**

Un avvocato non perde mai. A volte perde solo il cliente.

Adwokat nigdy nie przegrywa. Czasami tylko jego klient.

**

Ci sono momenti in cui l’uomo stringerebbe forte anche un riccio.

Czasami człowiek przytuliłby się nawet do jeża.

**

Una donna è pronta a dimenticare molte cose che hai fatto, se le dai qualcosa da ricordare.

Kobieta gotowa jest ci wiele zapomnieć, jeśli ma o czym pamiętać.

**

La donna ama così tanto le sorprese che se le fa da sola.

Kobieta tak dalece lubi niespodzianki, że sama je sobie funduje.

**

La pigrizia è al di sopra delle nostre forze.

Lenistwo przerasta nasze siły.

**

C’è chi vaga verso la meta perchè la strada dritta gli sembra sospetta.

Niejeden kluczy do celu, bo prosta droga wydaje mu się podejrzana.

**

Non dimenticare che la gente ricorda.

Nie zapominaj, że ludzie są pamiętliwi.

**

Perché battere il pugno sul tavolo quando né il pugno né il tavolo hanno colpa?

Po co tłuc pięścią w stół, skoro ani pięść ani stół nie są winne.

**

Il successo divide i polacchi, la povertà li avvicina, la disgrazia li unisce.

Powodzenie dzieli Polaków, bieda zbliża, nieszczęście – łączy.

**

La dolce vita costa salato.

Słodkie życie słono kosztuje.

**

Anche la crema della società è soggetta ai processi di fermentazione.

Śmietanka towarzyska też podlega procesom fermentacji.

**

Sappiamo così poco di noi stessi. Per fortuna gli altri ne sanno anche meno.

Tak mało wiemy o sobie. Całe szczęście, że inni wiedzą mniej.

**

Il male, come un’erbaccia, non ha bisogno di essere coltivato.

Zło jak chwast nie wymaga pielęgnacji.  

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in L'aforisma in Polonia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...