L’aforisma nella Repubblica Ceca, Miroslav Huptych

La pubblicazione di antologie di aforismi per autori è – in termini geografici – a macchia di leopardo. Così ci sono nazioni dove c’è una particolare attenzione per il genere aforistico e dove sono state pubblicate antologie con un elenco di scrittori di aforismi in ordine alfabetico o cronologico (nei miei diversi articoli ho citato la Serbia, la Polonia, la Bosnia Erzegovina, la Macedonia, la Bulgaria, l’Italia, la Germania e l’Austria, la Finlandia, la Russia) e nazioni dove invece non sono mai state pubblicate antologie per autori (la Francia, la Spagna, il Portogallo e in genere tutti i paesi oltreoceano) o dove le antologie non sono recenti (ad esempio in Inghilterra l’ultima antologia per autori è stata curata da Logan Pearsall Smith nel lontano 1947. Recentemente è uscita l’antologia di James Geary sull’aforisma mondiale che è in lingua inglese e comprende anche autori inglesi, ma non è specializzata sull’Inghilterra).

Adesso, nelle mie peregrinazioni in giro per il mondo, scopro che nella Repubblica Ceca è stata pubblicata nel 2003 una antologia di oltre 60 scrittori di aforismi cechi che parte da Karel Havlíček Borovský (1821 – 1856/, ma in realtà i primi aforismi cechi risalgono al XIV secolo!) ed arriva fino a Zdeňka Ortová (1961). L’antologia si intitola Antologie českého aforismu – Nezabolí jazyk od dobrého slova ed è stata curata da due aforisti cechi, Miroslav Huptych e Jiří Žáček.

In questo mio articolo vorrei soffermarmi su uno dei due curatori dell’antologia, Miroslav Huptych. Miroslav Huptych nasce nel 1952 a Varnsdorf. E’ autore di quattro raccolte di poesia, curatore di pubblicazioni e antologie (in particolare l’antologia della poesia ceca 1945-2000 e la sopra menzionata antologia dell’aforisma ceco), scrittore di aforismi, artista grafico (ha illustrato libri, copertine di libri, calendari e ha tenuto diverse esposizioni dove ha presentato i suoi collage e fotomontaggi) ed infine “arteterapeuta”. Miroslav Huptych è anche membro dell’Associazione di Scrittori della Repubblica Ceca e del Pen Club Internazionale e le sue poesie sono state tradotte in diverse lingue. Per l’approfondimento della sua opera rimando alla pagina personale internet Huptych.cz dove il lettore potrà trovare diverso materiale, tra cui molte delle sue opere grafiche.

Miroslav Huptych (foto per gentile concessione dell’autore)

Come scrive molto bene Miroslav Huptych, insieme all’altro curatore Jiří Žáček, nell’introduzione all’antologia degli aforisti cechi: “La maggior parte degli aforisti hanno scritto o scrivono poesie. Gli aforismi sono nati sovente nelle loro mani mentre scrivevano poesie. Talvolta come fa il cuculo, gli aforismi sono nati dagli altri versi. E un effetto simile si verifica per la scrittura in prosa”. E ancora: “L’aforista non ha mai dormito in un letto di rose e tantomeno sugli allori. L’umorismo è una Musa leggera, che per la critica decimale pesa soltanto pochi grammi”.

Presento qui di seguito una selezione di aforismi di Miroslav Huptych tratti dalla silloge Hodinky s ohňostrojem (tradotto in italiano suona come “L’orologio con i fuochi d’artificio”). L’aforisma di Miroslav Huptych ha delle tinte molto forti, con temi e immagini decisamente “noir” (il crematorio, il sangue, le bare, i cimiteri) e un ironia davvero paradossale. Ringrazio Antonio Parente per avermi aiutato nella traduzione degli aforismi:

**

Miroslav Huptych, Hodinky s ohňostrojem , aforismi scelti

Člověk se má v životě pro něco zapálit. V krematoriu je už pozdě.

Nella vita ognuno dovrebbe infiammarsi per qualcosa. Al crematorio è troppo tardi.

**

Podzemní organizace mají nejvíce členů na hřbitovech.

Le organizzazioni clandestine hanno il loro maggior numero di affiliati sottoterra.

**

Kdo v životě nic nepohnojí, ten také nemá právo očekávat slušnou úrodu.

Colui che non ha mai sparso letame nella vita non ha il diritto di aspettarsi un raccolto decente.

**

Optimista? – I v želízkách si mne ruce!

Un ottimista? – Uno che si strofina le mani anche quando è incatenato!

**

Paroháči se nedostanou do pekla. Vzbuzovali by v čertech komplexy.

I cornuti non finiscono all’inferno. Creerebbero dei complessi ai diavoli

**

Kam uklidíš mrtvolu, až zvítězíš sám nad sebou?

Una volta che avrai vinto te stesso, che ne farai del cadavere?

**

Básnířky nepotřebují křídla – stačí jim koště.

Le poetesse non hanno bisogno di ali – a loro bastano le scope.

**

Nebožtíci by měli tři dny před smrtí pít už jenom čistý líh. – Aby lépe hořeli.

Tre giorni prima di morire i moribondi dovrebbero bere soltanto alcol puro. – Per bruciare meglio.

**

Bijte básníky! – kostmi jejich kritiků.

Picchiate i poeti! – Con le ossa dei loro critici.

**

Bude na světě radostněji, až optimisté všechny pesimisty pověsí?

Il mondo sarà un luogo più felice, il giorno in cui gli ottimisti appenderanno tutti i pessimisti?

**

Vzdušné zámky nelze stavět z prdů.

Non si possono fare castelli in aria con le scoregge.

**

Nebojte se vzdálit od svých zásad. – Nebývají předmětem krádeže.

Non abbiate paura di allontanarvi dai vostri princìpi. – Non saranno mai oggetto di furto.

**

Múzou básnířek je satyr.

La musa delle poetesse è un Satiro.

**

Když máš nůž na krku, neměl bys údivem kroutit hlavou.

Quando il coltello è puntato al collo, non si dovrebbe crollare il capo.

**

Tolerantní muž nazývá přelétavou ženu – andělem.

Ecco come un uomo tollerante chiama una donna volubile – un angelo.

**

Kdyby měl Daidalos svobodu, nevynalezl by křídla.

Se Dedalo avesse avuto la libertà, non avrebbe inventato le ali.

**

Sněte nejen se zavřenýma očima, ale i ústy!

Sognate non solo ad occhi chiusi, ma anche a bocca chiusa.

**

Z lidí tvárných jako vosk se nejsnadněji dělají svíce k rakvi svobody.

Le persone duttili come cera sono le più adatte a fare le candele per la bara della libertà.

**

Do literárního nebe vede cesta přes soukromé peklo.

La strada che porta al paradiso letterario passa attraverso l’inferno della vita privata.

**

Neberte si svá tajemství do hrobu. Při zmrtvýchvstání nemusí už nikoho zajímat.

Non portare i tuoi segreti nella tomba. Alla Risurrezione nessuno sarà interessato.

**

Když už nám přerostou problémy přes hlavu, můžeme se alespoň těšit z jejich chladivého stínu.

Quando i problemi crescono a tal misura da superarci in altezza, possiamo almeno goderci la loro rinfrescante ombra.

**

Leckterý vodnatelný mozek se pokládá za studnici moudrosti.

Alcuni idrocefali si considerano fonte di saggezza.

**

Ke zlaté svatbě – zlaté parohy!

Per le nozze d’oro – corna d’oro!

**

Některé myšlenky by se ani nedostaly do světa, kdyby kdosi nevykřikoval: Vyženu vám to z hlavy!

Alcuni pensieri non raggiungerebbero il mondo se qualcuno non gridasse: Toglietevelo dalla testa!

**

Jeho slova padala na úrodnou půdu. Vyrostl však plevel.

Le sue parole sono cadute su un terreno fertile. Ma son cresciute erbacce.

**

Dejte mi do rakve kopřivy! Ať to mají červi se salátem.

Mettete delle ortiche nella mia bara! Così i vermi avranno anche il contorno.

**

Parohy jsou nejlepší antény na příjem pomluv.

Le corna sono le migliori antenne per captare le calunnie.

**

O pokání nelze mluvit, pokud si přejeme sypat si na hlavu popel svých nepřátel.

Non possiamo chiamarlo pentimento, se la cenere che vogliamo cospargerci sul capo è quella dei nostri nemici.

**

Tak jako se uvádí procento alkoholu v nápojích, tak by se mělo u básnických knih uvádět množství melancholie.

Così come sulle bevande è riportata la gradazione alcolica, sui libri di poesia dovrebbero apparire il tasso di malinconia.

**

Blbost je tak výmluvná, že se nikdo jiný nedostane ke slovu.

La stupidità è talmente eloquente che nessun altro riesce a prendere la parola.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in L'aforisma nella Repubblica Ceca e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

7 risposte a L’aforisma nella Repubblica Ceca, Miroslav Huptych

  1. luca ormelli ha detto:

    Grande aforista! Pura maestria praghese. Grazie Fabrizio.

  2. Giuseppe Savarino ha detto:

    A metà tra la comicità di Hasek e le atmosfere surreali di Kafka, gli aforismi di Huptych possiedono tutto dell’animo praghese.
    Ripellino, in “Praga Magica”, Einaudi, scrive di Praga che “la civetteria antiquaria, con cui va fingendo di essere solamente natura morta, taciturna sequela di trapassati splendori, spento paesaggio in un globo di vetro, non fa che accrescere il suo maleficio”.
    Credo che “civetteria antiquaria” e “accresciuto maleficio” possano qualificare anche questi aforismi che hanno il pregio di creare nella proposizione principale una atmosfera che viene smentita o smarrita subito dopo nella secondaria.
    Mi aggrego ai ringraziamenti…

  3. silvana baroni ha detto:

    un aforista amabile. libero di intraprendere qualsiasi spiazzamento per poi tornare a ricomporre una nuova base di lancio. bisogna avere i piedi ben piazzati a terra per sparare alle piroette in aria. silvana baroni

  4. fabriziocaramagna ha detto:

    Grazie a Silvana, Giuseppe e Luca per i loro preziosissimi commenti. Miroslav Huptych è anche un geniale illustratore di libri e calendari (con uno stile molto surrealista). Sul suo sito personale ci sono molti esempi.

  5. A. ha detto:

    Ciao. Blog interessante e io sono affascinata dagli autori e artisti stranieri.
    Ma per caso questo libro di aforismi “Antologie českého aforismu”, si trova in Italia? Tradotto? Lo vorrei tanto.

  6. fabriziocaramagna ha detto:

    Purtroppo dell’aforisma straniero tradotto in lingua italiana si trova poco o nulla (a parte questo blog!).

    L’omologazione editoriale (uso un eufemismo) ha come triste conseguenza che si stampino solo romanzi e romanzi e romanzi di autori italiani e stranieri (che poi restano invenduti nelle librerie), lasciando cadere nell’oblio tutti gli altri generi letterari. Per cercare di sopperire a questo vuoto culturale ed editoriale, sto curando alcune pubblicazioni tra cui l’antologia dell’aforisma serbo contemporaneo che dovrebbe apparire tra circa un mese. Ne darò notizia prossimamente su Aforisticamente.

  7. A. ha detto:

    Quindi questo libro è impossibile da trovare.
    Che tristezza, tanta tristezza. Comunque grazie, aspetterò la tua notizia riguardo pubblicazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...