James Richardson, 40 aforismi

James Richardson nato nel 1950, cresciuto a Garden City (New York), ha studiato alle università di Princeton e Virginia. E’ poeta, scrittore di aforismi e autore di studi di critica letteraria. Per la sua opera ha ottenuto diversi premi e riconoscimenti tra cui nel 2002 ” The Award in Literature from the American Academy of Arts and Letters“. E’ docente di Inglese e Scrittura creativa all’Università di Princeton.

James Richardson è autore di diverse raccolte di poesie, “un amalgama di aforisma e lirica”, come scrive Sarah Manguso, che definisce alcuni dei suoi componimenti poetici come “lyraphorics” (in italiano si potrebbe tradurre con “liraforismi”). Ma è nella prosa che si trovano i migliori aforismi di Richardson.

Come scrittore di aforismi ha pubblicato nel 2001 Vectors: Aphorisms and Ten-Second Essays (2001), che comprende 500 aforismi  e nel 2004 Interglacial: New and Selected Poems and Aphorisms (con quest’ultimo libro è stato finalista al National Book Critics Circle Award).

E’ lo stesso James Richardson che ci spiega come è arrivato all’aforisma. “Nel 1993, stavo cercando il saggio di Montaigne intitolato Sulla somiglianza. Una nota mi rimandò a Le Massime di La Rochefoucauld, che lessi non soltanto con piacere , ma anche con impaziente dissenso. “Aspetta, questo non è giusto”, oppure “Ma non è tutto” borbottavo mentre scarabocchiavo qualche correzione o cercavo di ruotare qualcuna delle sue intuizioni. Presto, gli aforismi cominciarono a venir fuori in maniera frizzante in risposta a tutto ciò che stavo leggendo – e cioè sempre di più, Antonio Porchia, Marie von Ebner-Eschenbach, e l’antologia di aforismi di John Gross (“Oxford book of aphorisms“) – e improvvisamente non mi interessava più il pensiero lungo. Si trattava di un piacere da distrazione, ovviamente inutile, e vagamente colpevole, era come giocare con i video-giochi o mangiare patatine di mais. Chi aveva voglia di ascoltare le mie critiche e i miei paradossi?”

E ancora James Richardson che a proposito della sua opera dice “Gli aforismi sono la forma letteraria perfetta per qualcuno con una capacità di attenzione a breve. Essi sono diretti, spiritosi e spesso paradossali. Possono essere molto divertenti da scrivere”. L’ autore americano confessa che un particolare impulso di questo tipo di scrittura è quello di ” creare delle crepe”, e si diverte sempre per le risate che si fanno nel leggere i suoi aforismi. “Alcune persone trovano che la poesia sia inaccessibile, ma molte persone mi dicono che capiscono il mio aforisma subito, e scoprono che ciò è piacevole”. 

Alcuni suoi aforismi si potrebbero definire come aforismi della natura in cui l’autore descrive immagini comuni e fenomeni del mondo fisico soffermandosi sulla umana relazione con questi eventi. Altri aforismi sono invece frammenti di saggezza che in qualche modo avvicinano Richardson ai grandi pensatori orientali (tra gli aforisti occidentali mi pare però d’obbligo il richiamo allo scrittore argentino Antonio Porchia che peraltro viene citato in più di una occasione dallo stesso Richardson).

Come ormai è abitudine del mio blog, presento per la prima volta in lingua italiana una selezione di 40 aforismi di James Richardson tratti dalla raccolta Vectors: Aphorisms & Ten-Second Essays (2001) che è disponibile su Amazon. Nella versione in inglese gli aforismi sono numerati da 1 a 500.  Nella mia selezione non ho seguito la numerazione originale. La traduzione è mia:

**

La strada raggiunge ogni luogo, la scorciatoia uno solo.

Quelli che chiedono considerazione per i loro sacrifici stanno facendo investimenti, non sacrifici.

La disperazione mi dice che  non posso sollevare questo peso. La felicità mi dice che non devo.

Tu non hai detto niente di così stupido come quello che la gente pensa che tu abbia detto.

Ah, che cosa potrebbe riempire il cuore? Ma d’altra parte, che cosa non potrebbe?

La promessa più seduttiva del desiderio non è il piacere ma il cambiamento, non il fatto che tu possa possedere l’oggetto del tuo desiderio ma che tu possa diventare qualcosa che è parte di esso.

Tutte le pietre sono pietre spezzate.

E’ facile rinunciare al mondo fino a quando non vedi chi raccoglie ciò a cui tu rinunci.

La peggiore impotenza è dimenticare che c’è un aiuto.

Anche al cinema ridiamo insieme e piangiamo da soli.

Se tu vuoi sapere come ti possano dimenticare, aspetta fino a quando tu non dimentichi loro.

Il modo migliore per conoscere i tuoi difetti è notare quali sono quelli che attribuisci agli altri.

La felicità non è l’unica felicità.

Ci vuole più di una vita per essere sicuri di ciò che vi uccide.

L’acqua diventa più cupa quando deve aspettare.

Metto da parte le buone azioni per comprare un grande peccato.

E’ difficile ridere per una commedia se essa è su di te, difficile piangere per una tragedia se essa non lo è.

Chi è che rompe il filo, chi lo tira o chi lo tiene?

L’esperienza tende a immunizzare contro l’esperienza, per questo motivo coloro che hanno più esperienza non sono i più saggi.

Per i paranoici e per gli Eletti ogni cosa ha un senso.

Tutto il lavoro è di evitare un lavoro più duro.

Il futuro sarebbe più facile da attendere se fossimo certi che non sta già accadendo.

Quello che io spero è rivolto a una maggiore speranza.

Fate tutte le cose con moderazione, dice la saggezza. E per ultimo dice anche: non siate troppo saggi.

I pessimisti vivono nel timore della loro speranza, gli ottimisti nella paura della loro paura.

Il dolore non è una democrazia.

La pazienza non è molto differente dal coraggio. E’ solo più lunga.

E’ più facile cambiare continuamente la tua vita che viverla.

Il desiderio, mi rende di nuovo povero.

Ogni serratura costruisce due prigioni.

Cantare è un modo per ricordarsi di respirare.

Ho venduto il mio tempo per avere abbastanza soldi per potermelo ricomprare.

Ciò in cui tu hai paura di credere, tuo figlio ci crederà

Ogni virtù applicata sistematicamente diventa un vizio. La moralità è discrezione, non sistema.

La perfezione può avere un solo testimone.

La pazienza è una decisiva indecisione.

E’ una domanda, il Silenzio, o una risposta?

L’opacità indica la via. La trasparenza è mistero.

Invidia, amarezza, disprezzo: l’inconveniente di essere soli.

Ogni pianeta ha la sua distanza, e anche ogni amico.

**

The road reaches every place, the short cut only one.

Those who demand consideration for their sacrifices were making investments, not sacrifices

Despair says I cannot lift that weight. Happiness says, I do not have to

You’ve never said anything as stupid as what people thought you said.

Ah, what can fill the heart? But then, what can’t?

Desire’s most seductive promise is not pleasure but change, not that you might possess your object but that you might become the one who belongs with it.

All stones are broken stones.

It’s easy to renounce the world till you see who picks up what you renounced.

The worst helplessness is forgetting there is help.

Even at the movies, we laugh together, we weep alone.

If you want to know how they could forget you, wait till you forget them.

The best way to know your faults is to notice which ones you accuse others of.

Happiness is not the only happiness.

It takes more than one life to be sure what’s killing you.

Water deepens where it has to wait.

I am saving good deeds to buy a great sin.

Harder to laugh at the comedy if it’s about you, harder to cry at the tragedy if it isn’t.

Who breaks the thread, the one who pulls, the one who holds on?

Experience tends to immunize against experience, which is why the most experienced are not the wisest.

To paranoids and the Elect everything makes sense.

All work is the avoidance of harder work.

The future would be easier to wait for if we could be sure it wasn’t already happening.

What I hope for is more hope

All things in moderation, wisdom says. And says last Do not be too wise.

Pessimist live in fear of their hope, optimist in fear of their fear

Pain is not a democracy.

Patience is not very different from courage. It just takes longer.

Easier to keep changing your life than to live it.

Desire, make me poor again.

Each look makes two prison.

Singing is a way of remembering to breathe.

I sell my time to get enough money to buy it back.

What you fear to believe, your children will believe.

Any virtue systematically applied becomes a vice. Morality is attention, not system.

Perfection can have only a witness

Patience is decisive indecision.

Is it an answer, the Silence, or  a question?

Opacity gives way. Transparency is the mistery.

Envy, bitterness, disdain: failure to be alone.

Each planet has its distance, and each friend.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in L'aforisma negli Stati Uniti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...